Orari d’apertura

Museo

ma – do 10:00 – 17:00

lu Chiuso

Café du Château

ma – do 9:30 – 17:30

lu Chiuso

Orari d’apertura speciali

ma 24.12.2019 10:00 – 17:00 Vigilia di Natale

me 25.12.2019 Chiuso Natale

gi 26.12.2019 10:00 – 17:00 Santo Stefano

ma 31.12.2019 10:00 – 17:00 San Silvestro

me 1.1.2020 Chiuso Capodanno

gi 2.1.2020 10:00 – 17:00 San Basilio

ve 10.4.2020 10:00 – 17:00 Venerdì santo

do 12.4.2020 10:00 – 17:00 Pasqua

lu 13.4.2020 10:00 – 17:00 Lunedì di Pasqua (Pasquetta)

ve 1.5.2020 10:00 – 17:00 Festa del lavoro

gi 21.5.2020 10:00 – 17:00 Ascensione

do 31.5.2020 10:00 – 17:00 Pentecoste

lu 1.6.2020 10:00 – 17:00 Lunedì di Pentecoste

sa 1.8.2020 10:00 – 17:00 Festa nazionale

do 20.9.2020 10:00 – 17:00 Digiuno federale

lu 21.9.2020 Chiuso Lunedì del digiuno federale

Mostrare tutto

Orari d’apertura

Museo

ma – do 10:00 – 17:00

lu Chiuso

Café du Château

ma – do 9:30 – 17:30

lu Chiuso

Orari d’apertura speciali

ma 24.12.2019 10:00 – 17:00 Vigilia di Natale

me 25.12.2019 Chiuso Natale

gi 26.12.2019 10:00 – 17:00 Santo Stefano

ma 31.12.2019 10:00 – 17:00 San Silvestro

me 1.1.2020 Chiuso Capodanno

gi 2.1.2020 10:00 – 17:00 San Basilio

ve 10.4.2020 10:00 – 17:00 Venerdì santo

do 12.4.2020 10:00 – 17:00 Pasqua

lu 13.4.2020 10:00 – 17:00 Lunedì di Pasqua (Pasquetta)

ve 1.5.2020 10:00 – 17:00 Festa del lavoro

gi 21.5.2020 10:00 – 17:00 Ascensione

do 31.5.2020 10:00 – 17:00 Pentecoste

lu 1.6.2020 10:00 – 17:00 Lunedì di Pentecoste

sa 1.8.2020 10:00 – 17:00 Festa nazionale

do 20.9.2020 10:00 – 17:00 Digiuno federale

lu 21.9.2020 Chiuso Lunedì del digiuno federale

Mostrare tutto

Organizzazione

A pochi minuti da Nyon, Prangins lancia una doppia sfida: essere un luogo dinamico e nel contempo radicato nella storia.
Sarete incantati dalla tenuta che domina il Lago Lemano, nonché da:
- Il suo castello del 1730, splendidamente rinnovato con il suo parco alla francese e il suo orto all’antica.
- Il suo museo e le sue mostre permanenti e temporanee che rievocano la vita in Svizzera nel XVIII e nel XIX secolo, nonché temi collegati all’arte, alla cultura e alla società.

Trova persona

L’organizzazione, i compiti e le competenze del Museo nazionale svizzero sono disciplinati dalla Legge federale del 12 giugno 2009 concernente i musei e le collezioni della Confederazione (LMC). Dall’entrata in vigore il 1° gennaio 2010, l’MNS, che comprende il Museo nazionale Zurigo, il Castello di Prangins, il Forum della storia svizzera Svitto e il Centro delle collezioni di Affoltern am Albis, è un’istituzione di diritto pubblico con una propria personalità giuridica, che si organizza in modo autonomo e tiene una propria contabilità.

Ai sensi dell’LMC, l’MNS è sottoposto alla vigilanza del Consiglio federale, che esercita la sua funzione di sorveglianza in particolare attraverso l’elezione del Consiglio del museo, l’approvazione del rapporto di gestione e la concessione del discarico al Consiglio del museo. Di regola, il Consiglio federale definisce gli obiettivi strategici dell’MNS per un periodo di quattro anni, il cui raggiungimento viene verificato annualmente.

Secondo la legge sui musei, gli organi dell’MNS sono il Consiglio del museo, la direzione e l’ufficio di revisione. Il finanziamento dell’MNS è determinato ogni quattro anni dal Parlamento attraverso il messaggio sulla cultura. L’ultimo è stato emesso alla fine del 2015 per il periodo 2016-2020.

Consiglio del museo

Ai sensi della Legge federale sui musei e le collezioni della Confederazione, il Consiglio del museo assicura l’attuazione degli obiettivi strategici fissati dal Consiglio federale e riferisce in merito alla loro realizzazione.

Seconda fila, da sinistra:

Pio Pellizzari (membro fino a dicembre 2018, direttore della Fonoteca Nazionale Svizzera a Lugano), Fulvio Pelli* (membro, avvocato e notaio), André Holenstein (membro, professore ordinario dell’Università di Berna)

Prima fila, da sinistra:

Marie-France Meylan Krause (membro, direttrice del museo BIBEL+ORIENT presso l’Università di Friburgo), Sandrine Giroud* (membro, avvocatessa e direttrice della Fondation pour le droit de l'art a Ginevra), Tim Guldimann (presidente, politologo, diplomatico e politico), Ladina Heimgartner* (vicepresidente, direttrice della Radiotelevisiun Svizra Rumantscha e direttrice generale supplente SSR), Stefano Stoll (membro, direttore del festival Images e curatore di esposizioni)

Assente nella foto

Sonia Abun-Nasr (direttrice della Biblioteca cantonale Vadiana di San Gallo)

*Membri della commissione delle finanze

Direzione

Ai sensi della legge sui musei, il Consiglio del museo nomina il direttore o la direttrice del Museo nazionale svizzero e, su richiesta del direttore o della direttrice, gli altri membri della direzione, previa approvazione del Consiglio federale. Il direttore o la direttrice è a capo della direzione, è responsabile della gestione operativa del Museo nazionale svizzero, si occupa dell’assunzione del personale e rappresenta l’istituzione all’esterno.

Da sinistra:

Dott.ssa Heidi Amrein (conservatrice capo), Beat Högger (amministratore dell’esercizio museale), Dott. Andreas Spillmann (direttore), Helen Bieri Thomson (direttrice del Castello di Prangins), Markus Leuthard (direttore supplente e amministratore generale del Centro delle collezioni), Barbara Meglen (assistente di direzione)

* Membro della direzione
** Membro della direzione allargata

Rapporto di gestione

Ricerca